Isaac Asimov: I Robot dell'Alba


Capita di finire di leggere un romanzo e di restare per lunghi minuti con la pelle d'oca. Capita, quando si è appena finito di leggere un vero capolavoro. Un romanzo ormai entrato tra i classici, di uno degli autori più conosciuti al mondo. Un romanzo che mi mancava, il terzo del Ciclo dei Robot di Isaac Asimov. Scritto molti anni dopo i primi due romanzi del ciclo, "I robot dell'alba" riprende a raccontare le gesta di Elija Baley, poliziotto Terrestre che vive in una delle metropoli del nostro pianeta, e di Daneel Olivaw, robot umanoide conosciuto nel primo romanzo della saga. Ai due, stavolta, si aggiunge anche Giskard Reventlov, un robot vecchio modello, molto più arretrato rispetto a Daneel, ma che con la sua semplicità è in grado di conquistare l'attenzione del lettore. Tanti anni sono passati dall'uscita del romanzo precedente e questo tempo si sente. La scrittura di Asimov è più moderna, ma lo sono anche i temi. Se il sesso era rimasto solo accennato in passato, in questo romanzo diventa una delle chiavi cruciali per la risoluzione del caso. Del caso, sì, perché, lo dico per chi non conosce il ciclo, si tratta di romanzi gialli. Romanzi gialli con un'ambientazione fantascientifica, molto presente, che influenza i moventi e le modalità dell'omicidio da risolvere in modo pregnante. Quali i pregi del romanzo? Tanti, ma non posso non citare l'incredibile fantasia (o preveggenza?) di Asimov e la sua grande penna. Un romanzo fatto praticamente di dialoghi, di gente che parla, con poca azione. Eppure non è facile staccarsi dalle pagine, mentre Baley tira fuori mille spiegazioni per risolvere il caso, così come fa il lettore, per poi vedersele subito smontate due righe dopo, restando a chiedersi quale potrà essere la trovata finale di Asimov. E che trovata, devo dire. Mai avrei immaginato una simile soluzione, uno schiaffo che mi ha lasciato con la pelle d'oca e un'ammirazione senza confini per uno dei più grandi scrittori e per uno dei più bei romanzi che abbia mai letto. Un romanzo consigliassimo, leggibile anche senza aver letto i due precedenti, ma sconsiglierei di farlo. Difficile comprendere tutto partendo da questo romanzo e perché privarsi della lettura di altre due grandi opere?

#IsaacAsimov #Fantascienza #Urania #Mondadori #Robot

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square